lunedì, febbraio 4

Cloverfield Recensione Film di Matt Reeves con Michael Stahl-David e Jessica Lucas


Cloverfield Recensione Film di Matt Reeves con Michael Stahl-David, Jessica Lucas, Odette Yustman, Blake Lively, Mike Vogel e Lizzy Kaplan

VOTO: 7-

TUTTO SU CLOVERFIELD: L'esclusivo ed imperdibile Speciale di CinemaNotizie.COM curato per 7 lunghi mesi dal 6 Luglio 2007 al 4 Febbraio 2008


NOTIZIE CORRELATE



14 Commenti:

Cineserialteam ha detto...

Non credo che andrò a vederlo.

Anonimo ha detto...

Ragazzi film bruttissimo...grafica da 1 a 10 gli dò 1...la durata del film e ripresa con una telecamera da un personaggio, il film non ha senso...attenti e il trailer che vi inganna...Film più brutto in assoluto

DarkAryn ha detto...

anonimo mi domando cosa tu posa aver capito del film...

Ares_73 ha detto...

classico film dove la gente (la maggior parte) non ha capito nulla di cio che ha visto, ma io mi chiedo, ma possibile che anche in un film dove si sa benissimo che e' ripreso da una videocamera (e dal trailer si vede piu che bene) e si sa benissimo quale sia la politica del film, cioe dare tensione e cercare di rendere credibile un attacco "alieno" (non inteso come come ufo) in maniera originale e con uno spirito di puro intrattenimento. possibile che se non vi danno prodotto superconfezionati non si sapete guardare un film con occhio diverso?

film davvero ottimo che fa del realismo e della tensione il suo punto di forza, ci si immedesima e si ha paura assieme ai personaggi del film. j.j. abhrams ci sa fare e lo aveva gia ampiamente dimostrato con lost.

noi italiani ci sappiamo far riconoscere perche come campioni di incassi abbiamo film come "natale in crociera"...

Francesco ha detto...

concordo pienamente con Ares_73

Giadina ha detto...

Ares...sinceramente non sono una ragazza che ama i film come natale sul nilo e robe varie...mi astengo dal vederli perchè non sono il mio genere, ma ammettiamolo, il trailer di Cloverfield ha ingannato molto il pubblico e sinceramente non ho finito di vederlo perchè i miei occhi ogni 10 minuti dovevano girarsi per una pausa...non ho provato nè paura nè mi sono immedesimata con i personaggi, anzi mi veniva il nervoso perchè la telecamera continuava a sfocare l'immagine...e soprattutto, che realismo c'è in un film dove il protagonista tiene con sè una telecamera mentre tenta di salvarsi la vita? io istintivamente non l'avrei portata con me, detto ciò, che ovviamente è discutibilissimo perchè soggettivo, a livello oggettivo gli occhi mi lacrimavano e mi innervosivo non poco perchè non facevano vedere quasi nulla, cose che magari un occhio umano invece vede normalmente! Quindi secondo me di realistico non ha nulla, se non la festa fra ragazzi è le cagate che si dicevano. Preferisco ben altri film anche vecchi e senza effetti speciali...

Anonimo ha detto...

scusate ragazzi, ho visto il film ieri e vi posso assicurare che per me il regista è un genio!!!!
genio in quanto non ha creato un film incentrandosi solo sulla trama,anzi essa rappresenta un aspetto "secondario" poichè il vero scopo del regista era quello di insrire tematiche molto significative(per esempio la precarietà della vita,la ricerca della salvezza, l'amore che lega due persone in una situazione mortale, la fuga dell'uomo difronte allo sconvolgimento della realtà......)e rese grandiosamente dalla realisticità che ci permette di recepire il messaggio del creatore del film.
in questo caso quindi non ha più importanza chi sia il cattivo,da dove venga ecc...poichè il fulcro è dato dalle sensazioni,dalle tensioni,tutte riportate da un film che altrimenti sarebbe avventuroso ma privo di significato, in un film che rispecchia tematiche ben più forti e sconvolgenti.

juan ha detto...

per carita' o come direbbe un napoletano pammor e di un film piu' cagata di questo mai visto, voleva essere un film particolare imitare the blair witch project ma e' riuscito solo a farmi venire il mal di mare tensione zero e se incontro il regista per strada lo bastono solennemente non fatevi ingannare dal trailer il "cattivo" si vede pochissimo e malissimo e la fine bah non l'ho capita mi aspettavo un finale che riabilitasse il tutto ma invece e' riuscito solo a farmi esclamare un solenne "ma vaffa.."

Anonimo ha detto...

Anonimo84

Il film è meno peggio di quello che avevo letto nei vari commenti sparsi per la rete.
Paradossalmente si rivela vincente l'idea di girare il film in questa maniera,non tanto x rendere particolare una trama gia banale da anni,ma x "spiegare" o meglio permettersi di "non spiegare" alcune cose,alcuni elementi della trama...che sarebbero dovuti esser stati per forza di cosa inseriti se il film fosse stato girato normalmente (ma non dal lato tecnico) visto che i ragazzi...non avevano collegamenti esterni..e lo spettatore gia si rassegnava a sapere di piu..oltre quello che vedevano i ragazzi. nessun tg,nessun politico,nessun "animalista" e soggetti esterni.
Insomma per farla breve....da dove proviene "lui"?Bene,nessuno di noi si è mai sognato da aver una risposta del genere dal film,sarebbe stato non veritiero averla.
e questo giova...giova perchè le decine di film con trame simili hanno sempre dovuto darne una...e mio dio spiegazioni del tipo: "è arrivato da sotto il mare,o da un parco naturale tenuto segreto dai militari,ecc" quanto sminuiscono il film?

Oltretutto il film si concentra in tutto e per tutto nella stessa direzione,lo spettatore non ha mai cali di tensione,è un film perennemente in movimento...e la sua "breve" durata è una scelta saggia x me.
via tempi morti,e di riflessione,sulle varie "cazzatine" che passano sullo schermo.che si dimenticano un secondo dopo averle visto...
certo tutte tranne una....la scena dell'elicottero non si puo vedere....senza spoilerare..pero dannazione :D cadere da una distanza simile...ehehe.

Darei un 7 meritato.

oltretutto non è vero che gli effetti speciali sono fatti male...tutt'altro..ora non so il budget a disposizione,ma manatthan distrutta rendeva bene sullo schermo..."lui" è sufficiente cosi.

Soddisfatto,soprattutto grazie a quella marea di commenti negativi che ho letti,che mi hanno avvertito al peggio..che non c'è stato.

skymon.mars ha detto...

Film davvero bello, uno dei miei preferiti. Aggiungo che sono un patito di cinema e vedo ogni film con occhio critico meditando durante il film e soprattutto (ovviamente) in seguito alla sua fine. Cloverfield e' un film che non puo' passare inosservato, sembra inoltre davvero genuino e pensato nei dettagli. Chiaro che weliminare espedienti cinematografici basilari minerebbero la filmicita', intendo ad esempio se sempre non si filmasse, noi non vedremmo il film e le sue parti fondamentali. Cosicche' il fatto ad esempio che anche se i ragazzi sono spaventati terribilmente, ma continuino a filmare, non deve stupire e ci si deve focalizzare su un'altra classificazione, il film ci immedesima in pieno ed e' vero, si ha paura con i personaggi. Davvero complimenti al regista. PS: unico film per il quale accetto di gusto tutta la pubblicita' che si vede, e' piu' che ovvio lo vediam tutti, come nella realta' si e' bomnardati da messaggi pubblicitari, ed ovviamente nel film non potevan mancare rendendolo come ho detto prima genuino. Sicuramente grazie a tutte queste pubblicita' il regista si e' assicurato molti dindini che han aiutato di granlunga il budget per realizzare tutti gli effetti speciali che vediamo.
ciao a tutti

Berto ha detto...

Il film mi ha lasciato la stessa impressione della serie di Lost, sempre dello stesso regista: il taglio è quanto di più moderno ci si possa aspettare e le idee ci sono e sono affascinanti, ma tutto si perde nell'incapacità di dare un senso dell'insieme: mi rierisco alla cosa più basilare di tutte: una trama sensata e un finale conclusionato. Sicuramente hanno voluto ommettere il motivo per cui dei mostroni hanno invaso NY come tentativo di non cadere nel banale raccontano le solite menate da colossal, ma senza questo i film non regge e si resta delusi, come in Lost (il discorso vale per me). E il finale? Dopo 1000 peripezie, i nostri eroi muoiono, niente di più, niente di meno. Si può intuire che l'umanità si salverà dato che la cassetta è stata ritrovata, ma che fine ha fatto l'antagonista? A questo punto ho preferito il rifacimento dell Guerra dei Mondi, almeno lì si ha un'idea generale di cosa sia successo e di come il nemico sia stato sconfitto, e il coinvolgimento coi personaggi è rispettato, anche meglio.

Anonimo ha detto...

io non capisco cosa si aspetta la gente. non potete lamentarvi delle sfuocature o se la macchina traballa... se l'aveste girato voi con la vostra telecamera come pensavate che venisse?? questa scelta crea tantissima tantissima azione che una camera ferma non può dare e ti da molta + tensione e ti tiene incollato.
vi dirò di più, io il mostro l'avrei lasciato nascosto come nelle prime scene. una cosa meno si vede e meno fa paura...sicuramente fa più effetto vedere qualcosa che si muove, indefinito che un mostro che ci guarda negli occhi.
altra cosa, con gli effetti speciali che ci sono, chi dice che questo film di grafica non ha niente, con tutto il rispetto ma non capisce niente. con i passi avanti che si son fatti si da per scontato vedere manhattan distrutta e mostri del genere, si vede che non avede idea del lavoro che c'è dietro. volevate lo scienziato che vi spiega le cose per tutto il film man mano che succedono, camera bella ferma e nitida e l'happy ending con tutto il cast che sopravviveva? avrebbe fatto davvero schifo. e il genere di film si capiva benissimo dal trailer dai XD, anzi, diciamo che dal trailer si poteva capire tutto il film. di fatti la trama è banale ma l'importante non di sto film non era il cosa ma il come

Anonimo ha detto...

meno si vede e più fa paura* errore :D

Anonimo ha detto...

hi, new to the site, thanks.