martedì, settembre 21

The Event Recensione

Recensione del Primo Episodio di The Event IN ANTEPRIMA!
The Event Trama Episodio Pilota - The Event Pilot Review
The Event Review: Season 1 Episode 1 - I Haven't Told You Everything


The Event è una nuova serie TV, creata da Nick Wauters e diretta da Jeffrey Reiner, appena messa in onda negli U.S.A. con ottimi riscontri d'ascolto, oltre 11 milioni di telespettatori per la premiere dell'episodio pilota.
Trasmesso in esclusiva per l'Italia ed in contemporanea mondiale da Mediaset Premium sottotitolato in italiano, The Event è un telefilm thriller con al centro una epocale cospirazione governativa a sfondo extraterrestre in puro stile foxmulderiano.

The Event è interpretato da Jason Ritter (Sean Walker), Blair Underwood (Il Presidente Elias Martinez), Sarah Roemer (Leila Buchanan), Ian Anthony Dale (Simon Lee), Laura Innes (Sophia Maguire), Zeljko Ivanek (Blake Sterling), Scott Patterson (Michael Buchanan) e Taylor Cole (Vicky Roberts).



THE EVENT: RECENSIONE PRIMO EPISODIO
THE EVENT SEASON 1 EPISODE 1 REVIEW: I HAVEN'T TOLD YOU EVERYTHING


Pilot avvincente e ben ritmato, The Event dimostra di aver subito le inevitabili influenze dei cult X-Files e Lost, riesce con sapienza a non eccedere nell'intreccio del plot evitando di confondere e disorientare lo spettatore fin dalle prime battute, rischioso meccanismo costruttivo che di fatto ha portato alla chiusura anticipata di diverse serie TV recenti, vedasi Heroes.
The Event non spicca per originalità delle premesse rischiando di affiancarsi pericolosamente al contemporaneo remake di V - Visitors, comunque la storia decolla decisamente bene; svettano tra gli interpreti Jason Ritter, Blair Underwood e la bellissima Sarah Roemer.

Segue in anteprima italiana trama completa e approfondimento del primo episodio di The Event trasmesso in esclusiva per l'Italia da Mediaset Premium.

» CONTINUA

THE EVENT: TRAMA PRIMO EPISODIO

Il Presidente degli Stati Uniti Elias Martinez (Blair Underwood) è fermamente intenzionato a chiudere alcune basi militari colpevoli di detenzioni illegali e violazione dei diritti umani. A contrastarlo il direttore dell'Agenzia per la Sicurezza Nazionale Blake Sterling (Zeljko Ivanek), consapevole che la base militare americana in Alaska Inostranka custodisce segreti che non possono essere svelati, nè tantomeno i 97 detenuti coinvolti possono essere rilasciati a piede libero... sarebbe troppo rischioso.


Sean Walker (Jason Ritter) dopo cinque anni ha deciso di chiedere la mano della sua fidanzata Leila Buchanan (Sarah Roemer), durante una crociera da sogno sul Mar dei Caraibi.
In viaggio Sean e Leila conoscono Vicky (Taylor Cole) e Greg (Wes Ramsey), coppia decisamente su di giri che sembra non volersi staccare da loro.


Dopo un paradisiaco pomeriggio di immersioni in compagnia di Vicky, rientrato sulla nave da crociera, Sean si rende conto che la sua chiave magnetica, la sua camera, la sua prenotazione e perfino la sua identità sono scomparse dal sistema informatico di bordo, e di Leila non c'è più traccia...

L'agente speciale Simon Lee (Ian Anthony Dale) è in compagnia di Sophia Maguire (Laura Innes), leader di un gruppo di 97 detenuti decisamente "speciali".
Parlano dell'Evento, e della possibilità che Esso sia rivelato al Mondo nonostante le resistenze di molti tra i reclusi, oltre che delle forze governative.


Il Presidente degli Stati Uniti Elias Martinez viene a conoscenza della reale identità dei 97 prigionieri, decide così di incontrare Sophia, liberare i detenuti e annunciare lei e la sua gente al Mondo.
Tuttavia, poco prima della conferenza stampa, un'emergenza assoluta costringe il Presidente a fuggire in cerca di riparo: un aereo di linea è stato dirottato dal suo comandante, Michael Buchanan (Scott Patterson), il padre della scomparsa Leila, e sta puntando verso la Florida per uccidere il Presidente e tutti i presenti, mentre Sean, anch'egli a bordo, cerca di convincere Michael a desistere dal suo folle gesto...

L'aereo scompare improvvisamente dentro un abbagliante portale celeste: la vita di migliaia di persone, inclusa quella del Presidente degli Stati Uniti, è salva, ma il destino dell'umanità non può continuare a rimanere in bilico a causa del più grande insabbiamento della storia della civiltà... l'Evento si avvicina.

NOTIZIE CORRELATE



2 Commenti:

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

il primo episodio mi ha convinto decisamente.
certo, i debiti nei confronti di lost sono molti, soprattutto per i flashback e la costruzione narrativa. però promette bene

Leonardo ha detto...

Complimenti per la recensione, veramente esaustiva!
Stiamo raccogliendo i pareri del web sulla serie nel forum dedicato di mediaset, vi andrebbe uno scambio di link?