martedì, dicembre 20

Recensione Midnight in Paris

NOTIZIE CORRELATE



3 Commenti:

Kylie ha detto...

Non mi ha incuriosito questo film e ancora non mi è venuta voglia di vederlo.

marco46 ha detto...

condivido il giudizio: il film è pregevole (soprattutto per noi che amiamo Parigi), ma NON è un capolavoro
come è stato argutamente notato è un PRESEPIO, con tante figurine intorno al protagonista e alla bella Adriana
e poi parliamoci chiaro: nella realtà gli anniventi erano anni di miseria, di epidemie e di oppressione (tra la TBC e l'ascesa di Hitler c'era poco da divertirsi)
e Gertrude Stein, a quanto mi risulta, era una rompicoglioni astiosa e vendicativa...

Orange_G_World ha detto...

A me è piaciuto molto, come amo parigi e woody allen!
ho pubblicato una recensione qui

http://orangegworld.blogspot.com/