giovedì, marzo 24

Abolito aumento 1 euro cinema

Abolita nuova tassa sul cinema di 1 euro in più a biglietto che avrebbe colpito esclusivamente lo spettatore pagante

Doveroso aggiornamento riguardo alla nuova tassa sul cinema che ha recentemente suscitato moltissime polemiche, alla vigilia della paventata mobilitazione nazionale del mondo dello spettacolo, annullata poi dai sindacati in seguito ai recentissimi risvolti.

"Abbiamo abolito l'aumento di un euro sui biglietti e finanziato stabilmente la tax credit - ha spiegato Gianni Letta, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio - con risorse che derivano dalle accise sulla benzina: un piccolo sacrificio di uno o due centesimi, che tutti gli italiani saranno lieti di poter fare.

Nel Milleproroghe il meccanismo era finanziato con l'aumento di un euro del biglietto del cinema, cosa che aveva giustamente preoccupato gli esercenti, in un momento in cui soprattutto i giovani sembrano tornare nelle sale, anche per i successi di alcuni film italiani che hanno contrassegnato la stagione passata. Un aumento così forte faceva giustamente nascere il timore che interrompesse il flusso di crescita, o rappresentare un messaggio negativo".


E' stato così abolito un esborso aggiuntivo non indifferente, a volte pari perfino al 33% del costo del biglietto, a fronte di un evento aggregativo la cui fruizione in coppia o piccoli gruppi avrebbe portato un rincaro fisso minimo di 2 euro.

Grande vittoria per Anica, magra consolazione per "i giovani" che, a fronte di un corposo aumento delle tasse universitarie - c'è chi segnala +13%, c'è chi riscontra amaramente addirittura +25% rispetto all'anno precedente - più che tornare nelle sale desidererebbero non dover abbandonare le aule.

NOTIZIE CORRELATE



3 Commenti:

Elettra ha detto...

Forse pecco di egoismo ma per me è ..... un'ottima notizia!!!!!!

Sandra ha detto...

Questi si fanno vanto dell'abolizione di qualcosa ...PROPOSTO DA LORO STESSI UN ATTIMO PRIMA. Mah...è tutta da ridere. O da piangere?

ilbibliofilo ha detto...

andrò in autobus più spesso, pazienza!
MA AL CINEMA NON SO RINUNCIARE!!!!