venerdì, novembre 3

I Figli degli Uomini Children of Men Trailer Film Cuaron Clive Owen J Moore

I FIGLI DEGLI UOMINI CHILDREN OF MAN - trailer - regia di Alfonso Cuaron interpretato da Clive Owen, Julianne Moore, Michael Caine, Chiwetel Ejiofor, Charlie Hunnam e Claire-Hope Ashitey

I Figli degli uomini - Children of Men immagina il mondo della prossima generazione caduto nell’anarchia sulla scia di un difetto nella capacità della sua popolazione di riprodursi. Il più giovane cittadino del mondo è appena morto all’età di 18 anni, e l’umanità si trova ad affrontare la probabilità della sua stessa estinzione.

Ambientata in una Londra lacerata dalla violenza e dalle guerre di sette nazionalistiche, Children of Men segue il disilluso burocrate Theo (Clive Owen) che diventa l’improbabile difensore della sopravvivenza della Terra. Quando l’ultima speranza del pianeta viene minacciata, questo riluttante attivista è costretto ad affrontare i suoi demoni e a difendere la terra da sicuri pericoli.
Diretto e co-scritto dall’acclamato regista Alfonso Cuaron (Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, Y tu mamá también), Children of Men è interpretato da Clive Owen, Julianne Moore nei panni della leader di un segreto gruppo di opposizione e da Michael Caine nel ruolo di Jasper.

Il film è prodotto da Marc Abraham e Eric Newman (Spy Game, L’alba dei morti viventi), Hilary Shor e Tony Smith (The Eye – Lo sguardo, Beautopia) e Iain Smith (Alexander, Ritorno a Cold Mountain). Sceneggiatura di Cuaron, Timothy J. Sexton (Live from Baghdad) e David Arata (Brokedown Palace).
I Figli degli uomini - Children of Men uscirà nelle sale dal 17 novembre.
Si ringrazia Waytoblue Ufficio Stampa.

NOTIZIE CORRELATE



1 Commenti:

PeroChan ha detto...

Questo film lo vidi al Festival di Venezia e mi ricordo che avevo grandi aspettative (anche per il tanto sbandierato nome della mia adorata Moore che invece, senza peccar di spoiler, posso dire fa poco più che una comparsata). Per il resto, a mio avviso, trovo si tratti di un film terribile. Nel senso di brutto. Chi lo voleva Leone d'Ora... Mah!
(Ammetto anche che avevo un gran sonno quando l'ho visto!)