martedì, novembre 21

E' morto Robert Altman il grande regista americano si è spento a 81 anni

Ad 81 anni si è spento il grande regista americano Robert Altman, affermatosi ad Hollywood come lo sguardo irriverente e profondo sull'America di ieri e oggi.
Quest'anno aveva ricevuto il prestigioso Oscar alla carriera conferito dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, dopo ben cinque Nominations all'Oscar senza averlo mai vinto, per MASH (1970), Nashville (1975), I Protagonisti - The Player (1992), America Oggi - Short Cuts (1993) e Gosford Park (2001).
Nessun regista ha mai ricevuto così tante Nominations senza averlo mai vinto, come lui anche Martin Scorsese, che l'anno prossimo potrà forse finalmente sfatare il suo tabù, Alfred Hitchcock, Clarence Brown e King Vidor.
Con queste parole Hollywood e l'Academy gli hanno tributato l'importante riconoscimento alla carriera: "Per una carriera che ha ripetutamente reinventato la forma dell'arte e ha ispirato registi e pubblico".
Robert Altman ha diretto 86 film, ne ha prodotti 39 e ne ha scritti tre.
Il grande regista ha inoltre vinto la Palma d'Oro al Festival di Cannes con MASH (1970), l'Orso d'oro al Festival di Berlino per Buffalo Bill e gli indiani (1976), il Leone d'Oro alla Mostra del Cinema di Venezia per America Oggi - Short Cuts (1993) ed il Golden Globe come miglior regista per Gosford Park (2001).

NOTIZIE CORRELATE



2 Commenti:

Giove ha detto...

Ciao Altman, e ciao America che sapeva ridere di sè.

Massimo Manuel ha detto...

Buonanotte Altman... vecchio maestro...